Spazio Inquilini Servizi

Acquistare un Alloggio ERP

Informazioni relative all'acquisto di un alloggio ERP

I requisiti

Per poter acquistare un alloggio di edilizia residenziale pubblica l’assegnatario deve:

condurre l’alloggio a titolo di locazione da oltre cinque anni;

non essere moroso nel pagamento del canone e delle eventuali quote accessorie;

non possedere immobili o parti di immobili ad uso di abitazione che, in rapporto alla loro superficie, ubicazione e valore comportino la decadenza dell’assegnazione.

Uscita da un Alloggio

Informazioni relative all'uscita da un alloggio ERP

Allontanamento temporaneo dall’alloggio

L’inquilino che intende allontanarsi temporaneamente da un alloggio di edilizia residenziale pubblica deve preventivamente richiedere l’autorizzazione all’ATER indicando i gravi motivi che giustificano lo stesso allontanamento.

Alla domanda deve essere allegata tutta la documentazione ritenuta necessaria per giustificare l’assenza ed il periodo di allontanamento.

Gestione degli Alloggi

La manutenzione degli alloggi

Gli assegnatari di alloggi ATER di edilizia residenziale pubblica possono richiedere un intervento di manutenzione che risulti necessario a seguito di un guasto nell’abitazione, nelle aree interne comuni o nel fabbricato.

L’intervento può essere richiesto direttamente agli uffici preposti dell’ATER negli orari di apertura al pubblico, telefonicamente, contattando la struttura oppure formulando una richiesta scritta.

Canone di Locazione e Pagamento

Informazioni relative a canoni di locazione e pagamento

Morosità

Il mancato pagamento da almeno sei mesi del canone di locazione comporta l’avvio della procedura di morosità che inizia con una comunicazione o convocazione dell’inquilino per segnalare il mancato pagamento.

In caso di persistente morosità si procede alla formale diffida dell’inquilino.

Qualora la morosità non sia sanata nei termini assegnati si procede all’azione legale di sfratto e di recupero del credito.

La Mobilità

Informazioni relative alla Mobilità

Il cambio consensuale alloggio

L’assegnatario di un alloggio di edilizia residenziale pubblica può richiedere volontariamente agli uffici dell’ATER il cambio consensuale, senza previa pubblicazione del bando per la mobilità, segnalando le proprie preferenze in ordine alla dimensione ed all’ubicazione dell’alloggio richiesto.

Informazioni utili per la richiesta di alloggi ERP

L’assegnazione

L’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica è disciplinata dalla Legge Regionale numero 96 del 1996, e successive modificazioni ed integrazioni.

Tutta la procedura amministrativa di assegnazione viene gestita dal Comune interessato e dalla Commissione Assegnazione Alloggi competente per territorio.

E’ il Comune che predispone il bando, che riceve le domande, che istruisce le varie pratiche ricevute e che ha l’obbligo, entro sessanta giorni dalla scadenza del bando, di trasmetterle alla Commissione competente territorialmente.